VaPoRi DIVINI

Il progetto “Valorizzazione di Polifenoli e Rifiuti Dell’Industria Vitivinicola per la produzione di biogas” (VaPoRi DIVINI) è un’iniziativa finanziata nell’ambito della misura 124 del PSR Sicilia 2007-2013.  
I settori di riferimento sono quelli “Vitivinicolo" e "Produzione di biomasse per energia rinnovabile”.

Obiettivo generale del progetto
L’obiettivo del progetto quello è dotare le aziende agricole associate di un importante vantaggio competitivo, ossia l’acquisizione delle competenze necessarie per l’estrazione di biofenoli e la produzione di biogas dalle biomasse (sottoprodotti del processo di vinificazione). Tale obiettivo verrà perseguito attraverso l’introduzione di due innovazioni attualmente detenute dal Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituti di Chimica Biomolecolare e Chimica e Tecnologia dei Polimeri (CNR ICB e ICTP di Catania) e dall’Università di Catania Facoltà di Agraria Dipartimento di Ingegneria Agraria (DIA).
La valorizzazione energetica, economica ed ambientale di residui, scarti e sottoprodotti principalmente del comparto vitivinicolo ed agroindustriali tramite fermentazione anaerobica, potrà consentire alle imprese interessate di ottenere una serie di vantaggi valutabili sia in termini di miglioramento dell’immagine del comparto, sia in termini di aumento della capacità competitiva.
Alla diminuzione dei costi per il trasporto in distilleria si aggiunge la riduzione dei costi energetici e gli eventuali ricavi provenienti dalla vendita di energia da fonti rinnovabili.
Infatti, il biogas prodotto, dopo essere stato purificato, potrà essere direttamente impiegato in azienda o utilizzato per la produzione di energia elettrica. Si reputa che il risparmio energetico annuale possa essere pari al 30% dei consumi della cantina, a tutto vantaggio delle aziende agricole associate a cui verrà riconosciuto un maggiore ristorno per la produzione conferita.
I biofenoli inoltre, presenti negli scarti di lavorazione agroindustriali rappresentano una fonte di chemicals ad alto valore aggiunto che possono essere utilizzati in vari settori industriali (materie plastiche, lubrificanti, oli e additivi per combustibili, alimentare, ecc).    

Responsabile Scientifico del progetto: Dott.ssa Sabina Failla  

Capofila
Az. BARONE EGIDIA ANNA – Linguaglossa (CT)  
Partners
C.N.R. Consiglio Nazionale delle Ricerce – I.C.B. – Catania (CT)
C.N.R. Consiglio Nazionale delle Ricerce – I.C.T.P. – Catania (CT)
UNIV. DEGLI STUDI DI CATANIA – DiGeSa – Catania (CT)
Az. DI MICELI GIOVANNI – Corleone (PA)
OPERA SALESIANA. A. E S. ALDISIO – Gela (CL)
Az. AIELLO GRACI ALBERTO – Catania (CT)
PATRIA SOC. AGRICOLA. A.R.L. – Castiglione di Sicilia (CT)
MOGANAZZI SOC. COOP. A.R.L. – Castiglione di Sicilia (CT)
Az. DI MICELI FRANCESCO – Castiglione di Sicilia (CT)
AZIENDA AGRICOLA AIELLO GRACI ALBERTO S.R.L. – Giarre (CT)
TEA s.r.l. – Catania (CT)
LC S.r.l. – Catania (CT)    

L’iniziativa progettuale si articola su 6 azioni:
-      Trasferimento delle procedure di gestione impianto e dei concetti base
-      Progettazione e realizzazione impianto pilota
-      Trasferimento tecnologico del processo di estrazione dei biofenoli
-      Trasferimento tecnologico del processo di separazione dei biofenoli
-      Trasferimento tecnologico della produzione di biogas da digestione anaerobica
-      Divulgazione dei risultati e trasferimento dell’innovazione      
Condividi Consiglia ad un amico